Superbonus: cessione del credito e sconto in fattura sono utilizzabili in 10 anni dai cessionari

30/11/2022 in Finanziamenti

Sblocco dei crediti d’imposta generati dal superbonus, i quali su richiesta del cessionario, possono essere fruiti in 10 rate annuali di pari importo. È questa una delle modifiche apportate dal decreto Aiuti quater finalizzata a liberare la capienza fiscale delle banche ed intermediari finanziari. Il credito d’imposta deve essere ceduto integralmente o per singola annualità a un acquirente che ha possibilità di utilizzarlo in compensazione nel modello F24. I crediti d’imposta corrispondenti alla cessione del credito o allo sconto in fattura devono essere relativi a comunicazioni inviate all’Agenzia delle entrate entro il 31 ottobre 2022.

Leggi news completa  

Garanzie statali: in arrivo oltre 33 milioni di euro per la prevenzione dell’usura

29/11/2022 in Finanziamenti

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha messo a disposizione 33,68 milioni di euro da erogare attraverso il Fondo per la prevenzione del fenomeno dell’usura con cui vengono concesse, attraverso Confidi, Associazioni e Fondazioni, garanzie statali per facilitare l’accesso al credito a imprese e cittadini a rischio usura. I Fondi saranno stati assegnati da una apposita Commissione interministeriale presieduta dal MEF, a seguito di una valutazione condotta sulla base di una combinazione di indicatori che terranno conto dell’indice del rischio usura presente nell’ambito territoriale dove opera l’ente assegnatario, dell’efficienza nell’utilizzo delle risorse dimostrata nel passato e della effettiva capacità di garantire l’accesso al credito.

Leggi news completa  

Credito d’imposta per cuochi professionisti: termini e modalità presentazione domande

29/11/2022 in Finanziamenti

Il Ministero delle Imprese e del Made in Italy ha pubblicato il decreto direttoriale 29 novembre 2022, che disciplina termini e modalità per la presentazione delle domande di accesso al contributo in favore dei cuochi professionisti. I soggetti in possesso dei requisiti previsti devono presentare un’istanza al Ministero, a decorrere dalle ore 12:00 del 27 febbraio 2023 e fino alle ore 15:00 del 3 aprile 2023, in via esclusivamente per via telematica. L’agevolazione è concessa sotto forma di credito di imposta, nei limiti delle risorse disponibili, ai sensi del regolamento de minimis e nella misura massima del 40% (quaranta percento) del costo delle spese ammissibili sostenute tra il 1° gennaio 2021 e il 31 dicembre 2022. L’agevolazione massima concedibile a ciascun beneficiario non può, comunque, eccedere l’importo di euro 6.000,00 (seimila/00).

Leggi news completa  

Confermato il credito d’imposta agricoltura e pesca per l’acquisto di carburanti

29/11/2022 in Finanziamenti

La legge di conversione del decreto Aiuti ter ha confermato il credito d’imposta per l'acquisto di carburanti per l'esercizio dell'attività agricola e della pesca. Dopo i bonus previsti dal decreto Ucraina, dal decreto Aiuti e Aiuti bis, la nuova edizione dell’agevolazione si caratterizza per un allargamento soggettivo e oggettivo. Il nuovo credito di imposta ha un perimetro più ampio: nuovi beneficiari e nuove spese sostenute per l'acquisto del carburante, non solo per autotrazione, ma anche per riscaldamento di serre e fabbricati per allevamento. Come si utilizza e qual è il nuovo adempimento a carico delle imprese beneficiarie?

Leggi news completa  

Bonus transizione 4.0: tempo agli sgoccioli per comunicare gli investimenti effettuati

29/11/2022 in Finanziamenti

Le imprese che usufruiscono dei crediti d’imposta per i beni strumentali 4.0, per le attività di ricerca e sviluppo, di innovazione tecnologica e di design e ideazione estetica e per le spese di formazione 4.0 hanno tempo fino al 30 novembre 2022 per inviare le comunicazioni al Ministero delle Imprese e del Made in Italy (MIMIT) degli investimenti effettuati nel periodo d’imposta 2021. L’adempimento non è richiesto per gli investimenti in beni strumentali nuovi, materiali e immateriali, ordinari, non 4.0. L’invio dei modelli non costituisce presupposto per l’applicazione del credito di imposta e i dati e le informazioni in essi contenute sono acquisiti dal Ministero ai soli fini statistici.

Leggi news completa  

Sicurezza sul lavoro, progetti di ricerca e sviluppo sperimentale: quanto conviene il bando BIT?

28/11/2022 in Finanziamenti

Attraverso il bando BIT, promosso dall’INAIL insieme al centro di competenza Artes 4.0, le imprese, regolarmente costituite in forma societaria e iscritte al Registro delle imprese, possono ottenere contributi a fondo perduto per la realizzazione di progetti di innovazione, ricerca industriale e di sviluppo sperimentale finalizzati alla riduzione del fenomeno infortunistico/tecnopatico o al miglioramento delle condizioni di salute e sicurezza dei lavoratori. Le domande di finanziamento possono essere trasmesse fino al 16 gennaio 2023. La dotazione finanziaria del bando è pari a 2 milioni di euro. Quanto si risparmia?

Leggi news completa  

Contratti di filiera pesca e acquacoltura: domande entro il 30 novembre

28/11/2022 in Finanziamenti

Scade il 30 novembre 2022 il bando per i contratti di filiera pesca e acquacoltura. Le proposte presentate saranno valutate sulla base dei seguenti criteri: qualità dell’accordo di filiera e del programma di investimenti; idoneità dei progetti a conseguire gli obiettivi ambientali prefissati; requisiti specifici posseduti dai soggetti beneficiari in relazione al programma. Il soggetto proponente, entro 90 giorni dalla pubblicazione della graduatoria delle domande presentate (salvo proroga), dovrà inviare la proposta definitiva al Ministero dell’agricoltura. Il contributo sarà erogato per stato di avanzamento della spesa, subordinatamente all’effettiva realizzazione della corrispondente parte degli interventi ritenuti ammissibili. È possibile richiedere un'anticipazione del 40% dell'importo del contributo concesso, previa presentazione di una fideiussione bancaria o assicurativa.

Leggi news completa  

Bonus quotazione PMI fino a un massimo di 500.000 euro

28/11/2022 in Finanziamenti

Il disegno di legge di Bilancio 2023 conferma anche per il prossimo anno il credito di imposta quotazione PMI. In particolare, il credito d’imposta è esteso ai costi sostenuti fino al 31 dicembre 2023 per l’ammissione alla quotazione in un mercato regolamentato o in sistemi multilaterali di negoziazione di uno Stato membro dell’Unione europea o dello Spazio economico europeo. Quanto alla misura dell’agevolazione, il ddl conferma l’aliquota agevolativa, aumentando però da 200.000 a 500.000 euro l’importo massimo del credito spettante. Per effetto dell’intervento, quindi, il credito d’imposta spetta nella misura del 50% delle spese di consulenza complessivamente sostenute dal 1° gennaio 2018 al 31 dicembre 2023, fino a un massimo di 500.000 euro.

Leggi news completa  

Automotive: domande per gli accordi di innovazione dal 29 novembre

26/11/2022 in Finanziamenti

Via libera alle nuove domande per gli accordi per l’innovazione nella filiera del settore automotive. L'invio delle proposte progettuali sarà possibile a partire dalle ore 10.00 del 29 novembre 2022 in via telematica, sul sito fondocrescitasostenibile.mcc.it. Possono essere presentati progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale, di importo non inferiore a 5 milioni di euro, finalizzati allo sviluppo e alla produzione di: nuovi veicoli a basse emissioni; tecnologie per l’alleggerimento dei veicoli; nuovi sistemi, componenti meccanici, elettrici, elettronici per la gestione delle funzioni principali del veicolo e per la sicurezza; infrastrutture di ricarica.

Leggi news completa  

CETP 2022: in arrivo 16 milioni di euro

25/11/2022 in Finanziamenti

Il Ministero delle Imprese e del Made in Italy ha destinato 16 milioni di euro al cofinanziamento delle imprese italiane selezionate nel bando transnazionale congiunto CETP 2022. I progetti ammissibili alle agevolazioni devono prevedere la realizzazione di attività di ricerca industriale e di prevalente sviluppo sperimentale e, alla presentazione della proposta progettuale, i candidati devono scegliere uno specifico modulo tematico tra quelli indicati nel decreto n. 172022 del 24 novembre 2022 del Ministero. I termini e le modalità per la presentazione delle domande di agevolazione saranno definiti dal Ministero con successivo provvedimento direttoriale.

Leggi news completa