È in arrivo lo Statuto UE dei diritti del contribuente?

28/11/2020 in Fisco

In questa fase di attenzione ai provvedimenti legati all’emergenza Covid-19, non ha trovato molta risonanza l’iniziativa della Commissione europea di porre in consultazione un progetto di valorizzazione dei diritti dei contribuenti UE: l’obiettivo è adottare, entro fine 2021, una comunicazione che censisca tali diritti e una raccomandazione agli Stati membri che delinei come assicurarne il corretto esercizio, anche semplificando gli adempimenti richiesti e favorendo un più efficiente e collaborativo rapporto con l’Amministrazione finanziaria. Il progetto, molto ambizioso, va sostenuto affinché non resti una mera dichiarazione d’intenti e possa, invece, tradursi in poche (chiare) regole. Con risultati concreti anche per quei Paesi (tra cui l’Italia…) spesso restii a cogliere le corrette pulsioni che emergono in sede comunitaria.

Leggi news completa  

IVA e distacco del personale: qual è l’efficacia temporale per l’Unione europea

28/11/2020 in Fisco

L’intervento della Corte di Giustizia UE sul trattamento IVA dei distacchi del personale ha evidenziato alcuni profili di illegittimità della disciplina italiana che stabilisce l’irrilevanza ai fini IVA delle operazioni di prestito o distacco del personale a fronte delle quali è versato il solo rimborso del costo. Secondo Assonime, il nuovo orientamento europeo non può avere un’efficacia retroattiva e l’Amministrazione finanziaria non potrà contestare l’omesso versamento dell’IVA al contribuente che ha considerato non rilevanti ai fini dell’imposta le prestazioni di distacco di personale a fronte delle quali sia stato rimborsato il mero costo.

Leggi news completa  

Acconti e dichiarazione al 10 dicembre. In attesa del Ristori quater arriva la conferma del Mef

28/11/2020 in Fisco

Ormai è ufficiale: anche se il Decreto Ristori quater non è ancora stato approvato, il Mef ne anticipa i contenuti e con un comunicato stampa del 27 novembre conferma gli slittamenti dei versamenti dell’acconto delle imposte in scadenza lunedì 30. La proroga per tutti gli operatori economici è al 10 dicembre (lo stesso nuovo termine fissato per la presentazione delle dichiarazioni), mentre per i soggetti non ISA con calo del fatturato del primo semestre almeno del 33% la data del versamento va al 30 aprile 2021. Per le attività dei due decreti Ristori, con sede in zona rossa (se ristoranti anche arancione), invece, si va al 30 aprile a prescindere dal calo del fatturato.

Leggi news completa  

Divieto di licenziamento. Alle aziende (e ai lavoratori) serve altro

28/11/2020 in Lavoro

Nel timore che, nell’immediato, la pandemia potesse generare un numero indiscriminato di licenziamenti, il legislatore dell’emergenza ha vietato alle imprese di licenziare i dipendenti fino al 31 gennaio 2021, termine che la legge di Bilancio 2021 proroga al 31 marzo 2021. Il blocco, che riguarda i licenziamenti individuali e collettivi fondati su motivi economici, non potrà durare in eterno e non fa altro che gravare ulteriormente una situazione produttiva ed economica, oltre che sociale, già compromessa. Se nulla verrà fatto per gestire con programmi e progetti di vera politica attiva (e non di semplici “incentivi”) l’impatto degli esuberi strutturali nelle imprese, questo limbo produrrà solo danni. Perché?

Leggi news completa  

Collocamento obbligatorio per disabili nelle aziende: gli obblighi di assunzione sono sospesi?

28/11/2020 in Lavoro

I datori di lavoro con almeno 15 dipendenti che ricorrono agli ammortizzatori sociali COVID-19 possono sospendere l’osservanza degli obblighi di assunzione di disabili stabiliti dalla legge n. 68/1999? Nel gran numero di norme “partorite” dalla decretazione d’urgenza, nulla è stato detto sull’argomento e non è del resto possibile ritenere che la crisi pandemica che il nostro Paese sta attraversando sia, di per sé, condizione sufficiente per il blocco delle assunzioni. Come deve muoversi allora l’azienda per evitare le pesanti sanzioni previste in caso di inottemperanza alle norme sul collocamento mirato dei disabili?

Leggi news completa  

Bonus 1000 euro per autonomi e dipendenti: domanda entro il 18 dicembre 2020

28/11/2020 in Lavoro

Le domande di fruizione dell'indennità Covid-19 onnicomprensiva, pari a 1.000 euro, prevista dal decreto Ristori per alcune categorie di lavoratori subordinati e autonomi le cui attività lavorative sono state colpite dall’emergenza epidemiologica, possono essere inviate entro il prossimo 18 dicembre. Lo rende noto l'INPS, con la circolare n. 137 del 26 novembre 2020. Per i lavoratori che hanno ricevuto lo stesso bonus in base al decreto Agosto, il pagamento da parte dell'INPS avverrà invece d'ufficio. L’Istituto provvederà al pagamento delle prestazioni entro la fine del 2020.

Leggi news completa  

Lapidei, Laterizi e Cemento Confapi: rinnovati i contratti collettivi nazionali

28/11/2020 in Lavoro

Confapi Aniem con Feneal Uil, Filca Cisl e Fillea Cgil hanno rinnovato i CCNL Lapidei 27 febbraio 2019, Cemento 24 gennaio 2017 e Laterizi 23 giugno 2017. I contratti sono accorpati in un unico CCNL denominato “CCNL dei materiali da costruzione”. L'accordo, che scade il 30 giugno 2022, prevede aumenti dei minimi tabellari con decorrenza settembre 2020, febbraio 2021 e gennaio 2022.

Leggi news completa  

Garanzia SACE per le assicurazioni su crediti commerciali: verso la proroga al 30 giugno 2021

28/11/2020 in Finanziamenti

Preservare, anche per il prossimo anno, la continuità degli scambi commerciali tra aziende e garantire che i servizi di assicurazione del credito commerciale continuino ad essere disponibili per le imprese colpite dagli effetti economici dell’emergenza economica causata dal Covid-19. E’ quanto prevede il disegno di legge di Bilancio 2021 che proroga al 30 giugno 2021 la garanzia SACE a favore delle imprese di assicurazione dei crediti commerciali a breve termine, autorizzate all'esercizio del ramo credito, che abbiano aderito ad una specifica convenzione stipulata con l’Ente. Una corretta gestione del credito commerciale, opportunamente tutelato dalla copertura assicurativa, permette di migliorare il ciclo degli incassi e ridurre le esigenze immediate di liquidità.

Leggi news completa  

Proroga al 10 dicembre 2020 del versamento del secondo acconto IRPEF, IRES e IRAP

27/11/2020 in Fisco

Sarà prorogato dal 30 novembre al 10 dicembre 2020 il termine per il versamento della seconda o unica rata d'acconto delle imposte sui redditi e dell'IRAP dovuta dagli operatori economici con una norma nel decreto legge cosiddetto ‘Ristori Quater’, in corso di adozione. Lo ha evidenziato il Ministero dell’Economia e delle Finanze con il comunicato stampa del 27 novembre 2020, con cui ha reso noto che il nuovo decreto legge prorogherà anche il termine per la presentazione della dichiarazione dei redditi e della dichiarazione IRAP, che sarà fissato al 10 dicembre.

Leggi news completa  

Modello “F24” anche per le somme da registrazione di atti pubblici e di scritture private autenticate

27/11/2020 in Fisco

L’utilizzo del modello “F24” è esteso al pagamento dei tributi e dei relativi interessi, sanzioni e accessori dovuti per la registrazione degli atti formati per atto pubblico o per scrittura privata autenticata, nonché al versamento dell’imposta sulle donazioni. Lo ha disposto l’Agenzia delle Entrate con il provvedimento n. 365557 del 27 novembre 2020. L’adozione del modello “F24” è stabilita con riferimento agli atti presentati per la registrazione dal 7 dicembre 2020, per consentire ai soggetti interessati di adeguarsi alle nuove modalità di pagamento, nonché per consentire un graduale aggiornamento delle procedure e dei sistemi informatici interessati.

Leggi news completa  

Anche il professionista sospeso è tenuto agli obblighi conseguenti all’iscrizione all’Albo professionale

27/11/2020 in Fisco

Il mancato svolgimento dell’attività professionale durante il periodo in cui opera la sospensione del professionista non è certamente ostativo all’adempimento di obblighi ed oneri che si impongono al professionista in ragione del fatto di essere iscritto all’Albo professionale, atteso che la sospensione non determina, come nel caso della radiazione, l’estromissione dall’Albo in modo permanente, ma solo l’impedimento temporaneo all’esercizio dell’attività professionale. Lo ha reso noto il Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili con la pubblicazione del pronto ordini n. 168 del 23 novembre 2020.

Leggi news completa  

Accesso al credito: in arrivo 32,7 milioni di euro per famiglie e imprese a rischio usura

27/11/2020 in Finanziamenti

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha rifinanziato il Fondo per la prevenzione del fenomeno dell’usura, istituito presso il Dipartimento del Tesoro, con cui, attraverso Confidi, Associazioni e Fondazioni, vengono concesse garanzie per facilitare l’accesso al credito a imprese e cittadini a rischio usura. L’elenco e i contatti con le Associazioni, le Fondazioni e i Confidi cui rivolgersi su base regionale per l’accesso alle garanzie del Fondo sono pubblicati sul sito del Dipartimento del Tesoro insieme ad un rapporto sul funzionamento e sui risultati della più recente gestione del Fondo.

Leggi news completa  

Imposta di registro in misura fissa per il certificato successorio europeo

27/11/2020 in Fisco

Per il certificato successorio europeo trova applicazione l'imposta di registro in misura fissa, che è pari attualmente a euro 200,00. Lo ha reso noto l’Agenzia delle Entrate con la risposta a interpello n. 563 del 27 novembre 2020, con cui ha sottolineato che il certificato successorio europeo, redatto da un notaio su domanda delle parti interessate, è qualificato come un atto pubblico, nel quale la firma e il contenuto sono attestati come autentici da un notaio, che è una autorità pubblica.

Leggi news completa  

Compenso professionale: come applicare la maggiorazione in caso di prestazione complessa

27/11/2020 in Fisco

Nell’ambito dei compensi professionali, la maggiorazione prevista dall’art. 18 del DM. n. 140/2012 è riferibile ad uno solo dei parametri generali individuati dal legislatore, quello della complessità e urgenza della pratica. Da ciò è possibile desumere che per la definizione del compenso il giudice potrà applicare i parametri specifici relativi alla singola prestazione per individuare il valore della pratica nonché gli altri parametri generali individuati. Tra questi, la considerazione del parametro generale relativo alla particolare complessità e urgenza della prestazione fornita potrà determinare una maggiorazione finanche del 100% dell’importo del compenso, altrimenti liquidabile sulla base degli altri parametri (generali e specifici). Lo ha evidenziato il CNDCEC con la pubblicazione del pronto ordini n. 75 del 2020.

Leggi news completa  

Sostituzione di componente del Consiglio di Disciplina: chi svolge la funzione di segretario

27/11/2020 in Fisco

In caso di variazione della composizione del Consiglio di Disciplina con la sostituzione di un componente, laddove il componente subentrante abbia l’anzianità di iscrizione professionale minore rispetto a quella di tutti gli altri componenti, assumerà, ipso facto, la relativa funzione di segretario del Consiglio di Disciplina. Lo ha reso noto il CNDCEC con il pronto ordini n. 140 del 20 novembre 2020 con cui ha sottolineato che la normativa fa riferimento alla composizione del Consiglio di Disciplina nella sua attualità temporale.

Leggi news completa  

Iva al 10% per demolizione e fedele ricostruzione di un fabbricato “Tupini”

27/11/2020 in Fisco

Gli interventi di demolizione e fedele ricostruzione di un fabbricato c.d. “Tupini” oppure di una “prima casa” non sono soggetti all’aliquota IVA del 4 per cento, in quanto la demolizione con fedele ricostruzione non configura una “nuova costruzione”, bensì un intervento di recupero di edifici preesistenti. Lo ha chiarito l’Agenzia delle Entrate con la risposta a interpello n. 564 del 27 novembre 2020, con cui ha specificato che a tali tipologie di interventi si applica l’aliquota IVA del 10 per cento.

Leggi news completa