Entrate tributarie internazionali: online i dati relativi a gennaio - dicembre 2019

04/04/2020 in Fisco

Pubblicati i dati relativi alle entrate tributarie internazionali per periodo gennaio - dicembre 2019. Il rapporto è consultabile nel sito istituzionale del Dipartimento delle Finanze del MEF a partire dal 3 aprile 2020. Incrementato il gettito tributario per Irlanda, Spagna, Germania, Portogallo, Regno Unito e dell’Italia. In flessione il gettito tributario della Francia.

Leggi news completa  

Coronavirus, ripartenza 16 maggio: spostare tutti i versamenti al 30 settembre

04/04/2020 in Fisco

Nell’ambito dell’emergenza da Coronavirus, se la “Fase 2” dovesse partire il 16 maggio, come ipotizzato dal capo della Protezione civile Angelo Borrelli, andrebbero spostati in blocco al 30 settembre tutti i versamenti di ritenute, imposte sui redditi e Irap, esclusa quindi IVA periodica ma compresi quelli legati alle dichiarazioni. Lo ha dichiarato il CNDCEC mediante un comunicato stampa del 3 aprile 2020, con cui ha sottolineato che un’altra ipotesi alternativa è il rinvio di tutti i versamenti, compresi anche i saldi Irpef, Ires e Irap al 2019, al 2021.

Leggi news completa  

Decreto Cura Italia: i primi chiarimenti dell’Agenzia delle Entrate

04/04/2020 in Fisco

Il pagamento della tassa annuale di vidimazione dei libri sociali, in scadenza il 16 marzo, rientra tra i versamenti prorogati al 20 marzo. Se i soggetti interessati hanno il domicilio fiscale, la sede legale o quella operativa negli 11 comuni della Lombardia e del Veneto, come individuati dal Decreto del Ministro dell’economia e delle finanze del 24 febbraio 2020, beneficiano di una sospensione più estesa con scadenza tra il 21 febbraio e il 31 marzo 2020. Si tratta di uno dei chiarimenti fornito dall’Agenzia dell’Entrate con la circolare n. 8 del 3 aprile 2020, con le risposte ai quesiti sul Decreto Cura Italia.

Leggi news completa  

5 per mille 2018: pubblicato l’elenco degli enti ammessi

04/04/2020 in Fisco

L’elenco di tutti gli enti destinatari del contributo 5 per mille ammessi in una o più categorie di beneficiari per l’anno finanziario 2018 è stato pubblicato sul sito dell’Agenzia delle Entrate. L’elenco ricompre gli enti appartenenti a: Onlus e volontariato; Ricerca scientifica; Ricerca sanitaria; Attività svolte dai Comuni; Associazioni sportive dilettantistiche; Attività tutela, promozione e valorizzazione beni culturali e paesaggistici e Enti gestori delle aree protette. L’Agenzia delle Entrate ha pubblicato anche l’elenco degli ammessi ed esclusi per la destinazione del 5 per mille sempre, riguardanti la dichiarazione dei redditi 2018.

Leggi news completa  

La compensazione intersoggettiva delle perdite fiscali: i requisiti minimi di vitalità economica

04/04/2020 in Fisco

In tema di compensazione intersoggettiva delle perdite fiscali, degli interessi passivi indeducibili e delle eccedenze ACE, i requisiti minimi di vitalità economica devono sussistere non solo nel periodo precedente a quello in cui è stata deliberata la fusione, bensì devono continuare a permanere fino al momento in cui la fusione viene attuata. Lo ha ricordato l’Agenzia delle Entrate con la risposta a interpello n. 101 del 3 aprile 2020 con cui ha chiarito che la società, la cui perdita si vuole riportare, deve essere operativa, negando, in sostanza, il diritto al riporto delle perdite se non esiste più l'attività economica cui tali perdite si riferiscono.

Leggi news completa  

Coronavirus: prorogata la chiusura degli sportelli dell’Agenzia delle entrate-Riscossione

04/04/2020 in Fisco

L’Agenzia delle Entrate – Riscossione ha prolungato la chiusura al pubblico dei propri sportelli sul territorio nazionale, prevista in precedenza fino al 3 aprile, fino a nuova comunicazione. Nella situazione straordinaria dovuta alle misure introdotte per far fronte all’emergenza sanitaria COVID19, i contribuenti possono utilizzare i servizi web, disponibili sul sito www.agenziaentrateriscossione.gov.it e sull’App Equiclick. Lo ha reso noto la stessa L’Agenzia delle Entrate – Riscossione con un comunicato del 3 aprile 2020.

Leggi news completa  

Cura Italia: menzione “d’onore” per chi versa imposte e contributi nei termini ordinari. Funzionerà?

04/04/2020 in Fisco

È legittimo avvalersi delle sospensioni dei versamenti di imposte e contributi disposte dal decreto Cura Italia, pagando dopo la scadenza del termine originario e prima della scadenza del termine prorogato. Tuttavia, il contribuente può rinunciare a questa opportunità e rispettare le scadenze originarie, guadagnandosi una “menzione per la rinuncia alle sospensioni” (intesa come riconoscimento della condotta solidaristica e meritoria). La menzione non sembra, però, dotata di particolare appeal tale da indurre alla condotta “virtuosa” auspicata. Anche perché il meritarsela passa necessariamente attraverso una formale “comunicazione al Ministero dell’Economia e delle finanze” e non vi è generalmente interesse a segnalarsi come contribuente ligio agli adempimenti tributari. Con il rischio (magari) di incentivare un controllo sulla rispondenza tra realtà e dichiarato…

Leggi news completa  

Versamenti fiscali a sospensione selettiva?

04/04/2020 in Fisco

Verso la sospensione anche per i tributi in scadenza ad aprile e maggio: la misura dovrebbe trovare spazio nel decreto sulla liquidità delle imprese, atteso al prossimo Consiglio dei Ministri. L’ipotesi è di eliminare il limite di 2 milioni di euro di ricavi/compensi previsto dal decreto Cura Italia, sostituendolo con una nuova soglia di 10 milioni di euro. La modifica è sicuramente positiva; tuttavia, la sospensione non sarà generalizzata per tutti i soggetti, ma riguarderà solo chi ha subito un’effettiva contrazione dell’attività. Una condizione che non sarà sempre facile da verificare, soprattutto per i contribuenti trimestrali. Le complicazioni non mancheranno.

Leggi news completa  

Fatture elettroniche al tempo del Coronavirus: nessuna sospensione per l’emissione

04/04/2020 in Fisco

La sospensione degli adempimenti fiscali dall’8 marzo al 31 maggio, prevista a causa dell’epidemia di coronavirus, non può essere applicata alle emissioni delle fatture elettroniche che, quindi, dovranno essere trasmesse al SdI entro 12 giorni. Stesso principio si applica ai corrispettivi telematici, anche se, per questi è possibile fruire della sospensione nel caso in cui, pur essendo regolarmente memorizzato il corrispettivo ed emesso il documento commerciale, la trasmissione dei dati avviene in momento successivo. Ad affermarlo è l’Agenzia delle entrate con la circolare n. 8/E del 3 aprile 2020 che si occupa delle norme fiscali contenute nel decreto Cura Italia.

Leggi news completa  

Cassa integrazione in deroga per datori di lavoro iscritti al FIS con meno di 15 dipendenti

04/04/2020 in Lavoro

Nel messaggio n. 1478 del 2020, l’INPS specifica che le domande di cassa integrazione in deroga, presentate dai datori di lavoro iscritti al FIS che occupano meno di 15 dipendenti, possono essere accolte per il periodo massimo concedibile: le Regioni interessate invieranno il decreto in “SIP” indicando esclusivamente il numero di decreto convenzionale “33192”. Possono richiedere l’assegno ordinario, con causale “COVID-19 nazionale”, i lavoratori dipendenti presso datori di lavoro iscritti al Fondo di integrazione salariale (FIS) che occupano mediamente più di 5 dipendenti.

Leggi news completa  

Dimissioni rese entro un anno dal matrimonio: modulo INL da trasmettere via mail

04/04/2020 in Lavoro

Può essere trasmesso tramite posta elettronica all’Ufficio territorialmente competente il modello predisposto dall’Ispettorato Nazionale del Lavoro che serve per la convalida “a distanza” delle dimissioni presentate dalla lavoratrice nel periodo dalla richiesta di pubblicazione fino ad un anno dalla celebrazione del matrimonio- Questo iter procedurale potrà essere adottato per tutta la durata del periodo emergenziale.

Leggi news completa  

Cassa integrazione in deroga: quasi metà delle Regioni ancora non attive per ricevere le istanze

04/04/2020 in Lavoro

Intoppi burocratici o trattative con le parti sociali fanno sì che ancora 10 regioni italiane non permettono l presentazione per via telematica delle domande di Cig in Deroga. Alcune non hanno ancora neanche ufficializzato la data da cui sarà possibile inoltrare le istanze. Ne deriveranno inevitabilmente clamorosi ritardi che sposteranno in avanti la data di liquidazione ai lavoratori delle somme maturate per la Cig in Deroga, in favore di tutte le aziende escluse dai trattamenti ordinari di integrazione salariale. L’esasperazione sociale, in costante crescita, sta creando anche tensioni diffuse, sfociate in tentativi di aggressione a Consulenti del Lavoro, erroneamente percepiti o ritenuti dai lavoratori quali responsabili della mancata percezione delle somme maturate a titolo di ammortizzatori sociali.

Leggi news completa  

Coronavirus: tutela infortunistica per i casi di contagio avvenuti al lavoro

04/04/2020 in Lavoro

Arriva la circolare INAIL n. 13 del 2020, con cui l’Istituto prende in esame la sospensione dei termini di prescrizione e decadenza per il conseguimento delle prestazioni INAIL e la tutela infortunistica nei casi accertati di infezione da Coronavirus (SARS- CoV-2) in occasione di lavoro. A decorrere dal 23 febbraio 2020 e sino al 1° giugno 2020, il decorso dei termini di decadenza relativi alle richieste di prestazioni erogate dall’INAIL è sospeso di diritto e riprende a decorrere dalla fine del periodo di sospensione. Sono altresì sospesi, per il medesimo periodo, i termini di prescrizione e di revisione della rendita su domanda del titolare.

Leggi news completa