Crediti d’imposta per spese di sanificazione, acquisto di dispositivi e adeguamento degli ambienti di lavoro: la modalità di cessione

11/07/2020 in Fisco

Fino al 31 dicembre 2021 i soggetti aventi diritto ai crediti d’imposta per l’adeguamento degli ambienti di lavoro e per la sanificazione e l’acquisto dei dispositivi di protezione possono optare per la cessione, anche parziale, del credito ad altri soggetti, ivi inclusi istituti di credito e altri intermediari finanziari. La comunicazione della cessione avviene esclusivamente a cura del soggetto cedente con le funzionalità rese disponibili nell’area riservata del sito internet dell’Agenzia delle entrate. Tra l’altro il cessionario è tenuto a comunicare l’accettazione del credito ceduto utilizzando direttamente le funzionalità apposita. Lo ha disposto l’Agenzia delle Entrate con il provvedimento del 10 luglio 2020.

Leggi news completa  

E-fattura a rischio privacy per le troppe informazioni fornite all’Agenzia delle entrate

11/07/2020 in Fisco

Arriva un nuovo parere negativo del Garante della Privacy sulla fatturazione elettronica. In particolare, il Garante è stato chiamato ad esprimersi sullo schema di provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle entrate concernente le regole tecniche per l’emissione e la ricezione delle fatture elettroniche, affermando che la memorizzazione e dell’utilizzazione, senza distinzione alcuna, dell’insieme dei dati personali contenuti nei file delle fatture elettroniche, anche laddove si assicurino elevati livelli di sicurezza e accessi selettivi, risulta sproporzionata rispetto al fine perseguito.

Leggi news completa  

Nel bazar degli aiuti pubblici c’è un futuro di efficienza e semplificazione?

11/07/2020 in Fisco

In questo periodo emergenziale si è accentuato (in modo ben poco sistematico, però) il ricorso, nell’ambito degli aiuti pubblici, allo strumento dei crediti d’imposta, utilizzati sempre più poliedricamente quali misure di politica economico-sociale. Si assiste ora a una pioggia di crediti d’imposta per ogni esigenza, una sorta di “bazar degli aiuti”, senza cognizione degli effetti prodotti e delle distorsioni sul sistema tributario e con il rischio di finire fuori controllo. A questi bonus si aggiungono, poi, anche le erogazioni dirette di somme, come quelle a fondo perduto, e la classica cassa integrazione oppure le indennità di disoccupazione. Quali sono i vantaggi (e i limiti) di questi meccanismi? E soprattutto: c’è un futuro di semplificazione ed efficienza nella loro applicazione?

Leggi news completa  

Versamenti al 20 luglio: come determinare le nuove rateazioni

11/07/2020 in Fisco

La proroga al 20 luglio 2020 dei versamenti delle imposte derivanti dalle dichiarazioni dei redditi, per i contribuenti interessati dall’applicazione degli ISA, compresi quelli aderenti al regime forfetario, di vantaggio e ai soci di società in regime di trasparenza, ha conseguenze anche sull’eventuale scelta di versare non in unica soluzione bensì a rate. È, infatti, necessario rideterminare le singole rate, partendo dal nuovo termine che slitta al 20 agosto per chi decide di versare con la maggiorazione dello 0,4%. In attesa di un (probabile e molto atteso) nuovo differimento - con un ordine del giorno votato al decreto Rilancio è stato infatti chiesto al Governo di spostare la data al 30 settembre - come si devono effettuare i calcoli?

Leggi news completa  

Dl Rilancio: i chiarimenti sui crediti di imposta per spese di sanificazione, acquisto di dispositivi e adeguamento degli ambienti di lavoro

11/07/2020 in Fisco

Nell’ambito del credito d'imposta per la sanificazione e l'acquisto di dispositivi di protezione, previsto dal DL Rilancio, l’attività di sanificazione può essere svolta anche in economia dal soggetto beneficiario, avvalendosi di propri dipendenti o collaboratori, sempre che rispetti le indicazioni contenute nei Protocolli di regolamentazione vigenti, come attestato da documentazione interna. Si tratta di uno dei chiarimenti forniti dall’Agenzia dell’Entrate con la circolare n. 20 del 10 luglio 2020, riguardante i crediti d'imposta per l'adeguamento degli ambienti di lavoro e per la sanificazione e l'acquisto di dispositivi di protezione.

Leggi news completa  

Il reddito di emergenza non decolla. Non piace o non serve

11/07/2020 in Lavoro

Il decreto Rilancio ha introdotto il reddito di emergenza, misura provvisoria destinata ai nuclei familiari che vivono in condizioni di povertà. Va ad aiutare quell’ampia fascia di popolazione che, non potendo percepire il reddito di cittadinanza, sarebbe rimasta priva di reddito, in quanto impiegata in lavori giornalieri, estremamente precari, o in attività “informali”. Le domande pervenute all’INPS però, se confrontate con i dati ISTAT sulla povertà, sono state (fino ad ora) poche, nonostante il rinvio del termine finale di invio al prossimo 31 luglio. Le ragioni del mancato successo del reddito di emergenza non sono chiare. Ma un dato forse anche confortante c’è, quale?

Leggi news completa  

Licenziamento per inidoneità del lavoratore: quali obblighi per le aziende?

11/07/2020 in Lavoro

Anche il licenziamento per inidoneità sopravvenuta rientra nei casi di licenziamento per giustificato motivo oggettivo sospesi fino al prossimo 17 agosto. A chiarirlo è l’Ispettorato Nazionale del Lavoro con la nota n. 298/2020. Una volta scaduto il periodo di sospensione, il datore di lavoro sarà tenuto comunque, prima di poter licenziare per inidoneità sopravvenuta il lavoratore, ad osservare l’obbligo di “accomodamento ragionevole” dei luoghi di lavoro. L’azienda deve, infatti, cercare di ricollocare il lavoratore attraverso un adeguamento dell’organizzazione aziendale anche con revisioni di turni e modifiche orarie. Quando si è esonerati dall’obbligo?

Leggi news completa  

Cassa integrazione, Cisoa assegno ordinario: come calcolare le settimane fruite

11/07/2020 in Lavoro

Nella circolare n. 84 del 2020 l’INPS fornisce indicazioni operative riguardo le ipotesi di sospensione o riduzione dell'attività lavorativa per eventi riconducibili all'emergenza epidemiologica da COVID-19. Il documento di prassi prende in esame la Cassa integrazione ordinaria, l’assegno ordinario e la CISOA, con causale Covid-19, alla luce delle novità procedurali introdotte dal Decreto Rilancio e dal D.L. n. 52/2020. Particolare rilevanza assumono le specifiche istruzioni fornite dall’Istituto per la corretta determinazione delle settimane di integrazione salariale da fruire. Vediamo come procedere al calcolo.

Leggi news completa  

Acquisto di auto: nuovi bonus dal 1° agosto (anche per le aziende)

11/07/2020 in Finanziamenti

Nuovi incentivi per l’acquisto di auto Euro 6 e rafforzamento in vista anche per l’ecobonus per le auto elettriche e ibride plug-in. Le novità arrivano con il passaggio alla Camera del decreto Rilancio, ora al Senato per l’approvazione definitiva senza modifiche. I nuovi bonus per Euro 6 saranno concessi per gli acquisti, anche in leasing, effettuati dal 1° agosto al 31 dicembre 2020 e spettano per le auto nuove in categoria M1 (ossia veicoli fino a 8 posti) con emissioni da 61 fino a 110 g/km di CO2 e che hanno un prezzo di listino inferiore a 40.000 euro (IVA esclusa). Hanno diritto al bonus sia le persone fisiche che le persone giuridiche, che sarà riconosciuto sia senza che con rottamazione (l’auto da rottamare dovrà avere almeno 10 anni) e condizionato ad uno sconto minimo da parte del concessionario.

Leggi news completa  

8 per mille: la scelta dei contribuenti nel 2016

10/07/2020 in Fisco

Sono 13.774.382 i contribuenti che hanno effettuato nel 2016 la scelta di destinare l’8 per mille dell'IRPEF al finanziamento della Chiesa Cattolica con 1.139.218.217 di euro. Lo si evince dalla lettura dei dati statistici pubblicati dal Dipartimento delle Finanze. Lo Stato è stato scelto da 2.580.208 di contribuenti, mentre coloro che hanno scelto la Chiesa Evangelica Valdese sono stati 547.915 e coloro che hanno scelto l’Unione Buddhista Italiana sono stati 165.067.

Leggi news completa  

Smartworking: dai Consulenti del lavoro i dati prima e dopo il lockdown

10/07/2020 in Lavoro

E’ stato pubblicato dalla Fondazione Studi dei Consulenti del Lavoro il rapporto “Tempo di bilanci per lo smart working”, che vede una analisi sintetica e completa del ricorso al lavoro agile nel nostro Paese durante e dopo la fase di lockdown per l’emergenza sanitaria provocata dalla pandemia da Coronavirus. Il lavoro svolto dalla Fondazione esamina il profilo tipo dei lavoratori maggiormente coinvolti in questa nuova metodologia organizzativa e i settori di attività più interessati, mettendo in evidenza l’evoluzione dei dati durante la Fase 2.

Leggi news completa  

Valute estere: il cambio di giugno 2020

10/07/2020 in Fisco

È stato accertato il cambio delle valute estere per il mese di giugno 2020. La misura è stabilita dal provvedimento dell’10 luglio 2020 pubblicato sul sito internet dell’Agenzia delle Entrate. I valori indicati sono necessari quando, ad esempio, in applicazione di alcune disposizioni del TUIR, nella determinazione del reddito ai fini IRPEF e IRES, si fa riferimento a elementi espressi in valuta estera come corrispettivi, proventi, spese e oneri. Sono applicabili anche i tassi di cambio alternativi forniti da operatori internazionali indipendenti, utilizzati dall'impresa nella contabilizzazione delle operazioni in valuta, purché la relativa quotazione sia resa disponibile attraverso fonti di informazione pubbliche e verificabili.

Leggi news completa  

CCNL vetro, lampade e display aziende industriali: tabelle retributive per tutti i livelli

10/07/2020 in Lavoro

ASSOVETRO con FILCTEM-CGIL, FEMCA-CISL e UILTEC-UIL hanno fornito le tabelle complessive relative all'aumento dei minimi tabellari del 1° gennaio 2021, 1° giugno 2021, 1° gennaio 2022 e 1° giugno 2022 per le aziende industriali che producono e trasformano articoli di vetro, lampade e display. Con l'accordo 19 giugno 2020 le parti sociali avevano rinnovato il CCNL fornendo l'aumento dei minimi tabellari solo per il livello D1.

Leggi news completa