Superbonus, come verificare il SAL per gli interventi di efficienza energetica e antisismici

27/01/2022 in Fisco

In tema di superbonus, qualora sul medesimo immobile siano effettuati sia interventi di efficienza energetica sia interventi antisismici la verifica dello stato di avanzamento dei lavori, è effettuata separatamente per ciascuna categoria di intervento agevolabile. Lo ha chiarito l’Agenzia delle Entrate con la risposta a interpello n. 53 del 27 gennaio 2022, con cui ha specificato che le due distinte tipologie di interventi richiedono differenti competenze tecniche ai fini dell'asseverazione dell'efficacia degli stessi, nonché del rispetto dei requisiti tecnici e della congruità delle spese.

Leggi news completa  

Comunicazione preventiva occasionali: quali sono i datori di lavoro esclusi dall’obbligo

27/01/2022 in Lavoro

L’Ispettorato Nazionale del Lavoro ha pubblicato sul proprio portale istituzionale la nota n. 109 del 2022 con cui evidenzia una serie di categorie di datori di lavoro e di rapporti occasionali che restano esclusi dall’obbligo di comunicazione preventiva introdotto dal decreto Fisco-lavoro. Si tratta di esclusioni derivanti dalla natura dell’attività esercitata oppure dalla esistenza di ulteriori e previgenti obblighi di comunicazione a carico dei committenti.

Leggi news completa  

Aiuti di Stato: approvato un regime da 3,8 miliardi di euro per la diffusione di reti gigabit

27/01/2022 in Finanziamenti

La Commissione europea ha approvato, ai sensi delle norme dell'UE in materia di aiuti di Stato, un regime da 3,8 miliardi di euro che l'Italia ha messo a disposizione attraverso il dispositivo per la ripresa e la resilienza per la diffusione di reti gigabit ad alte prestazioni in zone del paese in cui non esistono attualmente né sono previste reti in grado di fornire una velocità di download di almeno 300 megabits al secondo (Mbps). Il regime che riguarda in particolare le reti fisse e resterà in vigore fino al 30 giugno 2026, intende garantire un'ampia disponibilità di reti ad alte prestazioni in grado di fornire agli utenti finali servizi di accesso a comunicazioni elettroniche di alta qualità affidabili e di soddisfare le loro esigenze attuali e future.

Leggi news completa  

Pescatori autonomi: contribuzione aggiornata per il 2022

27/01/2022 in Lavoro

L’INPS è intervenuta con la circolare n. 13 del 2022, per comunicare le aliquote vigenti per i lavoratori autonomi che svolgono attività di pesca e rammenta le modalità e i termini per il versamento della contribuzione per l’anno 2022. Nello stesso documento di prassi l’Istituto specifica che Le imprese che esercitano la pesca costiera e le imprese che esercitano la pesca nelle acque interne e lagunari possono continuare a fruire degli sgravi di cui all’articolo 11 della legge 23 dicembre 2000, n. 388, con le stesse modalità previste negli anni precedenti.

Leggi news completa  

Sospensione versamenti sport: chiarimenti e prime indicazioni

27/01/2022 in Lavoro

Con la circolare n.14 del 2022, l’INPS interviene sulle disposizioni concernenti la sospensione dei termini relativi ai versamenti dei contributi previdenziali e assistenziali e dei premi per l'assicurazione obbligatoria, per le federazioni sportive nazionali, per gli enti di promozione sportiva e per le associazioni e le società sportive professionistiche e dilettantistiche.

Leggi news completa  

Lavoratori all’estero: come determinare le retribuzioni convenzionali 2022 per i Paesi non convenzionati

27/01/2022 in Lavoro

Con la circolare n. 12 del 2022, l’INPS aggiorna le tabelle utili alla determinazione per l’anno 2022 delle retribuzioni convenzionali per i lavoratori all’estero in Paesi non legati all’Italia da accordi in materia di sicurezza sociale. Eventuali difformità rilevate con i valori presi a riferimento dalle aziende nel mese di gennaio 2022 dovranno essere oggetto di regolarizzazioni contributive entro il 16 aprile 2022.

Leggi news completa  

Importo e decorrenza pensioni: con il servizio “PENSAMI” simulazioni di calcolo facili e veloci

27/01/2022 in Lavoro

Nel messaggio n. 402 del 2022, l’INPS presenta il nuovo servizio denominato “PENSAMI” (PENSione A MIsura), implementato sul portale istituzionale per consentire a tutti i cittadini di conoscere la pensione futura in considerazione dell’attività lavorativa, subordinata o autonoma, svolta. Il sistema restituisce una simulazione sia dell’importo erogabile che della decorrenza del trattamento, tenendo conto delle ultime novità introdotte dalla legge di Bilancio 2022.

Leggi news completa  

Fringe benefit e stock option: comunicazione telematica all’INPS entro il 21 febbraio

27/01/2022 in Lavoro

Con il messaggio n. 401 del 2022, l’INPS ricorda che entro il 21 febbraio 2022 deve essere effettuata la trasmissione dei dati relativi ai compensi erogati dalle aziende a titolo di fringe benefit e di stock option al personale cessato dal servizio nel periodo di imposta 2021 ai fini dell’emissione delle Certificazioni Uniche 2022. Il tardivo invio comporta l’obbligo, per il lavoratore subordinato percettore, di presentare la dichiarazione dei redditi in riferimento al periodo d’imposta interessato.

Leggi news completa  

Composizione negoziata: la procedura telematica per il rilascio della certificazione dei debiti contributivi

27/01/2022 in Lavoro

Nel messaggio n. 400 del 2022, l’INPS illustra le novità introdotte nelle procedura telematica VE.R.A. e certificazione dei debiti contributivi con riferimento alla composizione negoziale della crisi d’impresa ai fini dell’accesso a una delle procedure di regolazione della crisi d’impresa. L’emissione della certificazione che deve essere depositata, a corredo dell’istanza volontaria di nomina di un esperto indipendente, dall’imprenditore commerciale e agricolo, in condizioni di squilibrio patrimoniale o economico-finanziario

Leggi news completa  

Bonus edilizi: detraibilità ad ampio raggio per le spese per visto e asseverazione

27/01/2022 in Fisco

La detrazione per le spese sostenute per il rilascio del visto di conformità, delle attestazioni e delle asseverazioni relative agli interventi che fruiscono dei bonus edilizi spetta comunque, indipendentemente dal momento del relativo sostenimento. Si tratta di una delle risposte fornite dall’Agenzia delle Entrate durante un incontro con la stampa specializzata. L'Agenzia ha inoltre chiarito che per le comunità energetiche il superbonus 110% spetta indipendentemente dal fatto che l'edificio oggetto degli interventi agevolabili sia o meno costituito in condominio e indipendentemente dalla categoria catastale e dalla destinazione dell'immobile oggetto degli interventi.

Leggi news completa  

Reverse charge anche per acquisti di prodotti IT non finalizzati alla rivendita

27/01/2022 in Fisco

Anche in caso di vendite di console da gioco, tablet PC e laptop effettuate nei confronti di clienti soggetti passivi utilizzatori finali dei beni (che dichiarano di effettuare l’acquisto per finalità differenti dalla rivendita), sarà comunque sempre il cessionario soggetto passivo a dover assolvere l'IVA. Lo ha ricordato l’Agenzia delle Entrate nella risposta a interpello n. 894 del 2021, con cui fornisce nuovi chiarimenti in tema di applicazione del reverse charge nel settore del commercio di prodotti IT. Non sono previste eccezioni e/o integrazioni rispetto alla regola generale, né la norma introduce una qualunque facoltà e/o obbligo di verifica da parte del cedente rispetto allo specifico utilizzo del bene da parte del cessionario del bene.

Leggi news completa  

Il call-off stock entra nei modelli INTRASTAT

27/01/2022 in Fisco

A partire dagli elenchi riepilogativi aventi periodi di riferimento decorrenti dal 1° gennaio 2022 deve essere presentato il nuovo modello INTRA 1-sexies, riservato alle cessioni intracomunitarie di beni in regime di call-off stock. L’elenco è riferito ai beni trasportati/spediti in altro Stato membro in esecuzione dell’accordo di call-off stock, rispetto ai quali vanno comunicate le informazioni relative all’identità e al numero di identificazione IVA del destinatario dei beni. A seguito del passaggio della proprietà e, quindi, della cessione intracomunitaria fatturata in regime di non imponibilità deve essere presentato il modello INTRA 1-bis, che prevede anch’esso delle novità.

Leggi news completa  

Fondi di solidarietà bilaterali: cambiano l’ambito di applicazione, la contribuzione e le prestazioni

27/01/2022 in Lavoro

Sono numerose e importanti le novità, introdotte dalla legge di Bilancio 2022, sulla disciplina dei fondi di solidarietà bilaterali. Le modifiche riguardano, l’allargamento dell’ambito di applicazione, le prestazioni e naturalmente la contribuzione per il relativo finanziamento. In particolare, è prevista una riduzione della contribuzione limitatamente al 2022 che varia dallo 0,350% allo 0,560%, in base al numero di dipendenti occupati dal datore di lavoro. Un’ulteriore riduzione della contribuzione, pari al 40%, è prevista dal 2025. Con riferimento alle prestazioni offerte dai fondi, viene invece abrogato l’assegno di solidarietà, mentre l’assegno ordinario viene rinominato assegno di integrazione salariale.

Leggi news completa  

Assegno unico universale: cosa devono (e non devono) fare i datori di lavoro - Infografica

27/01/2022 in Lavoro

Sono numerosi i cambiamenti che interessano, a partire da quest’anno, i datori di lavoro tenuti ad elaborare il Libro Unico del Lavoro per gli emolumenti retributivi erogati ai propri lavoratori dipendenti. Non si tratta soltanto della riforma dell’imposizione fiscale IRPEF, ma anche del passaggio, previsto a partire dal mese di marzo 2022, dall’assegno unico temporaneo all’assegno unico universale, che sostituirà definitivamente l’assegno per il nucleo familiare e le detrazioni per figli a carico. Nell’infografica il riepilogo di tutto ciò che il datore deve e non deve fare nel periodo transitorio, corrispondente ai mesi di gennaio e febbraio, e a partire da marzo.

Leggi news completa  

Lavoratori in quarantena: indennità di malattia solo fino al 31 dicembre. E dopo?

27/01/2022 in Lavoro

La legge di conversione del decreto Fisco-Lavoro prevede il rifinanziamento del Fondo per l’indennità di malattia destinato ai lavoratori in quarantena. La disponibilità delle risorse e le azioni per il loro reperimento fa sì che si delinei una situazione in cui non mancano delle criticità. Preoccupazione desta la limitazione della ripresa della corresponsione dei trattamenti di malattia a fronte di quarantena ai soli eventi verificatisi entro il 31 dicembre. Mentre questa, infatti, impone ulteriori adempimenti a carico dei datori di lavoro per le pratiche residue del 2020 e del 2021, ove oggetto di autorizzazione, la mancata previsione per il 2022 lascia scoperti i lavoratori provvisti di green pass ed in quarantena per contatto stretto con un positivo, ed è suscettibile di aprire nuovi fronti di conflittualità.

Leggi news completa