Liti fiscali pendenti: come compilare e presentare la domanda di definizione agevolata

03/02/2023 in Fisco

L’Agenzia delle Entrate ha approvato il modello (e le relative istruzioni) per accedere alla definizione agevolata delle liti fiscali pendenti in cui è parte l’Agenzia stessa (per le controversie in cui è parte l’Agenzia delle Dogane occorre attendere l’apposito modello). La domanda si compone di un frontespizio, dell'informativa sul trattamento dei dati personali e delle sezioni nelle quali vanno indicati i dati identificativi del soggetto che presenta la domanda e le informazioni sulla controversia tributaria oggetto di definizione, sull’atto impugnato, sull’importo dovuto. Può essere presentata via PEC, in attesa che venga attivato il servizio di trasmissione telematica, entro il 30 giugno.

Leggi news completa  

Decreto Flussi 2022: adempimenti, domanda e verifica degli ingressi

03/02/2023 in Lavoro

La Fondazione Studi dei Consulenti del Lavoro interviene con l’approfondimento del 2 febbraio 2023, per esaminare la disciplina e le procedure del decreto Flussi 2022. In particolare, viene esaminata la procedura per la presentazione della domanda e la modalità di verifica degli ingressi per lavoro subordinato, anche stagionale, riservata in via esclusiva ai professionisti, tra cui i Consulenti del Lavoro.

Leggi news completa  

Misure cautelari antimafia: quali adempimenti fiscali per l’amministratore giudiziario?

03/02/2023 in Fisco

Le misure cautelari antimafia comportano lo spossessamento dei beni del destinatario, che non può più adempiere in autonomia agli obblighi tributari agli stessi riferibili. La gestione e amministrazione di tali beni, pertanto, viene affidata a un amministratore giudiziario sul quale ricade una pluralità di adempimenti fiscali. All’amministratore giudiziario incombe l’obbligo di provvedere al versamento delle imposte e agli adempimenti dichiarativi nonché, ove ricorrano, agli obblighi contabili e a quelli previsti a carico del sostituto d’imposta. Ai fini IVA l’amministratore giudiziario è tenuto a adempiere agli obblighi di fatturazione, registrazione, liquidazione e presentazione delle comunicazioni delle LIPE e della dichiarazione IVA annuale, nonché al versamento dell’imposta. Analogamente, è tenuto a predisporre il modello IRAP dichiarando il valore della produzione.

Leggi news completa  

Colf e badanti: aggiornati i contributi per il 2023

03/02/2023 in Lavoro

Nella circolare n. 13 del 2022, l’INPS ha comunicato gli importi dei contributi dovuti per l’anno 2023 per i lavoratori domestici, determinati sulla base della variazione dell’indice ISTAT. Nel documento di prassi l’Istituto fissa anche i coefficienti di ripartizione da applicare nel periodo dal 1° gennaio al 31 dicembre 2023. Per i contratti a termine continua ad applicarsi il contributo addizionale.

Leggi news completa  

Ddl anziani: sostegno alla non autosufficienza. Con nuovi impatti per il mondo del lavoro

03/02/2023 in Lavoro

Nuovi interventi assistenziali per migliorare la qualità del sistema di assistenza alle persone anziane non autosufficienti e per contribuire agli oneri gravanti sulle loro famiglie. Sono i punti chiave del disegno di legge anziani approvato dal governo Meloni. Tra le novità del provvedimento il diritto delle persone anziane alla somministrazione di cure palliative domiciliari e presso hospice. Confermato l’avvio della prestazione universale graduata che dovrebbe, a regime, assorbire anche l’accompagnamento. Esigenze che avranno un impatto anche sul mondo del lavoro con più assunzioni di personale sociosanitario, nuovi contratti, modifica delle risorse di sostegno alla persona e alla famiglia, ulteriori permessi per caregiver lavoratori e lavoratrici, nonché modifica della fiscalità in base all’ISEE di riferimento nell’ambito della riforma fiscale.

Leggi news completa  

Prestazioni occasionali in agricoltura: condizioni, limiti e sanzioni per i datori di lavoro

03/02/2023 in Lavoro

Per il biennio 2023-2024 la legge di Bilancio ha previsto in via sperimentale una nuova tipologia contrattuale in agricoltura determinata da esigenze di natura occasionale. Il datore di lavoro agricolo, per poter utilizzare il lavoratore con tale tipologia contrattuale deve effettuare, in via preventiva, la comunicazione al centro per l’impiego. Il compenso è corrisposto sulla base delle tariffe retributive stabilite dal CCNL con modalità che garantiscono la tracciabilità. La durata massima delle prestazioni previste è di 45 giorni lavorativi: oltre tale limite il rapporto si trasforma del ex lege a tempo indeterminato. Prevista una sanzione amministrativa specifica in caso di violazione dell’obbligo di comunicazione telematica preventiva al centro per l’impiego e di utilizzazione di lavoratori diversi da quelli comunicati.

Leggi news completa  

ISMEA Generazione terra: come finanziare l’acquisto di terreni agricoli

03/02/2023 in Finanziamenti

Generazione Terra è il nuovo incentivo Ismea che finanzia il 100% del prezzo di acquisto di terreni da parte di giovani di età non superiore a 41 anni che intendono ampliare la superficie della propria azienda agricola ovvero avviare un'iniziativa imprenditoriale in agricoltura, in qualità di capo azienda. Per accedere alla misura, il richiedente deve presentare la domanda esclusivamente in via telematica, utilizzando la modulistica disponibile sul portale strumenti ISMEA. L’accesso alla misura avviene secondo una procedura a sportello, con prenotazione della disponibilità fino a esaurimento della dotazione finanziaria riservata alla misura.

Leggi news completa  

Esenzione IVA per servizio di cassa reso a soggetto obbligato al regime SIOPE+: in quali casi

02/02/2023 in Fisco

Le operazioni relative al conto corrente di Tesoreria e al conto corrente bancario on line multiutenza dedicato al servizio di tesoreria, di incassi e di pagamenti nonché rilascio e gestione delle carte di credito reso da un istituto di credito a un soggetto obbligato al regime di rilevazione SIOPE+, in quanto operazioni finanziarie, rientrano nel regime di esenzione IVA. Lo ha evidenziato l’Agenzia delle Entrate con la risposta a interpello n. 188 del 2 febbraio 2023. La mera circostanza che un servizio sia interamente effettuato mediante strumenti elettronici non osta, di per sé, al riconoscimento dell'esenzione a tale servizio, atteso che i presupposti per l'applicazione discendono dalla natura del servizio e non dalle modalità di effettuazione.

Leggi news completa  

Dazi all’importazione, modifica ai tassi di interesse di riferimento della BCE

02/02/2023 in Fisco

A partire dall'8 febbraio 2023 i tassi di interesse sulle operazioni di rifinanziamento principali saranno innalzati al 3.00%. Lo ha reso noto l’Agenzia delle Dogane con un avviso del 2 febbraio 2023. Il tasso incide sul calcolo degli interessi di credito sull'importo dei dazi all'importazione o all'esportazione in caso di agevolazioni di pagamento diverse dalla dilazione di pagamento nonché sugli interessi di mora sull'importo dei dazi all'importazione o all'esportazione.

Leggi news completa  

Accordi per l'innovazione Regione Calabria: dal 3 febbraio chiuso lo sportello agevolativo

02/02/2023 in Finanziamenti

Con il decreto direttoriale 2 febbraio 2023, il Ministero delle Imprese e del Made in Italy ha disposto, a seguito dell’avvenuto esaurimento delle risorse finanziarie disponibili per domande di agevolazioni afferenti al territorio della regione Calabria, la sospensione dei termini per la presentazione delle domande di agevolazione a valere sul relativo Accordo quadro. Il decreto è in corso di pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale.

Leggi news completa  

Sovvenzioni pubbliche: possono essere riservate alle Chiese e alle associazioni religiose riconosciute dallo Stato membro interessato

02/02/2023 in Finanziamenti

Non è contraria alla normativa europea una normativa nazionale che subordina la concessione di sovvenzioni pubbliche, destinate a istituti scolastici privati riconosciuti come scuole confessionali, alla condizione che la Chiesa o l’associazione religiosa richiedente la sovvenzione per un tale istituto sia riconosciuta in forza del diritto dello Stato membro interessato, anche nel caso in cui tale Chiesa o associazione religiosa sia riconosciuta ai sensi del diritto del suo Stato membro di origine. Il requisito del riconoscimento stabilito dall’Austria risulta giustificato al fine di consentire ai genitori di scegliere l’educazione dei loro figli in funzione delle loro convinzioni religiose. La Corte reputa quindi che tale restrizione alla libertà di stabilimento possa essere giustificata purché si persegua un obiettivo legittimo e a condizione di rispettare il principio di proporzionalità.

Leggi news completa  

Equo compenso: incentivi e digitalizzazione nelle proposte di Confprofessioni

02/02/2023 in Lavoro

Il Presidente di Confprofessioni, Gaetano Stella, ha espresso parere positivo dopo l’incontro avuto con il Ministro del Lavoro Marina Calderone sul tema dell’equo compenso e della digitalizzazione per lavoratori autonomi e professionisti. Per Confprofessioni il rilancio del settore passa anche dalla revisione della disciplina sulle STP e dagli incentivi per digitalizzare gli studi professionali.

Leggi news completa  

Definizione agevolata liti fiscali pendenti: pronti modello e istruzioni

02/02/2023 in Fisco

Con provvedimento del 1° febbraio 2023, l’Agenzia delle Entrate ha approvato il modello di domanda per accedere alla definizione agevolata delle controversie tributarie in cui è parte l’Agenzia delle Entrate. La domanda può essere presentata dal 2 febbraio fino al 30 giugno 2023 per ciascuna lite autonoma pendente in ogni stato e grado del giudizio. Entro lo stesso termine deve essere versato l’intero importo per la definizione o, in alternativa, se ammesso il pagamento rateale, la prima rata.

Leggi news completa  

Definizione avvisi bonari: estensione globale dei piani di dilazione fino a 20 rate

02/02/2023 in Fisco

Tutti i piani di rateazione delle somme dovute in seguito ai controlli automatici e formali possono beneficiare di un massimo di 20 rate trimestrali, indipendentemente dall’importo dovuto. La legge di Bilancio 2023 ha infatti modificato la disposizione che limitava la rateazione a massimo 8 rate trimestrali nel caso in cui le somme dovute non superassero l’importo di 5.000 euro. Tali novità - esaminate dall’Agenzia delle Entrate nella circolare n. 1/E del 2023 sulla definizione agevolata degli avvisi bonari - andranno così ad applicarsi sia alle rateazioni già in corso e sia a quelle non ancora iniziate.

Leggi news completa  

Forfetari con l’incubo dei 100.000 euro

02/02/2023 in Fisco

La legge di Bilancio 2023 ha introdotto, in chiave antielusiva, un nuovo limite di ricavi/compensi conseguiti dai contribuenti forfetari, al raggiungimento del quale si decade, dall’anno stesso, dal regime a imposta sostitutiva. A partire dalle operazioni che comportano il superamento del nuovo limite di 100.000 euro è dovuta l’IVA e devono essere applicate, se dovute, le ritenute d’acconto. Il raggiungimento in corso d’anno della soglia costringerà il forfetario alla determinazione del reddito d’impresa/lavoro autonomo con criteri “ordinari” di deduzione dei componenti negativi dai componenti positivi. Pertanto, l’ex forfetario dovrà recuperare i costi sostenuti anche nel periodo ante superamento del limite (spesso non certificati stante la non rilevanza dei costi nel regime forfetario). Cambia anche l’approccio professionale nella gestione dei clienti forfetari: il professionista dovrà assicurarsi che abbiano ben compreso l’effetto conseguente al raggiungimento in corso d’anno del nuovo limite, onde evitare spiacevoli conseguenze, anche sanzionatorie, con effetto immediato.

Leggi news completa  

Assegnazione agevolata beni ai soci: base imponibile IVA e registro da chiarire

02/02/2023 in Fisco

Per l’assegnazione agevolata dei beni ai soci, prevista nella legge di Bilancio 2023, non sono state ancora chiarite alcune questioni relative alla base imponibile dell’IVA e dell’imposta di registro. Ai fini dell’IVA ci si chiede come calcolare la riduzione del valore del bene assegnato in rapporto al suo utilizzo. Ai fini dell’imposta di registro, invece, la problematica è quella di coordinare la rispettiva disciplina di determinazione della base imponibile, in particolare in riferimento al prezzo-valore, con la disciplina della determinazione delle base imponibile ai fini delle imposte sui redditi stabilita dalla legge di Bilancio 2023.

Leggi news completa  

Rivalutazione di partecipazioni in mercati regolamentati solo con prova del versamento della sostitutiva

02/02/2023 in Fisco

La legge di Bilancio 2023 ha riproposto la possibilità di rivalutazione di terreni e partecipazioni con applicazione di imposta sostitutiva del 16%. Nel perimetro questa volta sono ricomprese anche le partecipazioni negoziate in mercati regolamentati. In risposta al question time n. 5-00248, il Ministero delle Finanze ha precisato che, nel caso di opzione per la rideterminazione del costo fiscale di azioni, titoli o diritti negoziati in mercati regolamentati detenuti in regime di risparmio amministrato o gestito, il nuovo costo fiscale potrà essere preso in considerazione dagli intermediari, soltanto dopo che il contribuente avrà fornito la prova dell’avvenuto versamento dell’imposta sostitutiva del 16% o almeno della prima rata.

Leggi news completa  

Lavoratori delle Organizzazioni sindacali: rinnovato il CCNL

02/02/2023 in Lavoro

Per i lavoratori dipendenti delle Organizzazioni sindacali nazionali e territoriali, di rappresentanza e di categoria delle Associazioni anche di settore e degli Enti loro partecipati, promossi e collegati, Unsic e Asnali (assente Netcoa) con Confsal, Snalv/Confsal, Fna/Confsal, Confial, Fismic/Confsal, Fast/Confsal, Snala/Confsal, Feder.Agri., Fenalca International, in data 19 gennaio 2023, hanno rinnovato il relativo CCNL. Il nuovo contratto introduce modifiche rilevanti con riferimento, in particolare, ai minimi retributivi tabellari e all’istituto della maternità. Il rinnovo decorre dal 1° gennaio 2023 e scade il 31 dicembre 2025.

Leggi news completa  

Minimali e massimali di retribuzione 2023: nuovi valori, calcoli e modalità di regolarizzazione

02/02/2023 in Lavoro

Per i lavoratori subordinati del settore pubblico e privato sono stati rideterminati i minimali e massimali di retribuzione per il 2023. Lo ha reso noto l’INPS con la circolare n. 11 del 1° febbraio 2023. I datori di lavoro sono tenuti ad applicarli sin dal mese di gennaio e qualora non abbiano potuto tenere conto dei valori contributivi aggiornati possono regolarizzare la loro posizione, senza oneri aggiuntivi, entro il 16 maggio 2023. Il rispetto dei minimali, infatti, è fondamentale anche ai fini del rilascio del DURC. Quali sono i nuovi valori applicabili? Come deve procedere il datore di lavoro?

Leggi news completa  

Premi INAIL 2023: come effettuare il pagamento entro il 16 febbraio

02/02/2023 in Lavoro

Il mese di febbraio per i datori di lavoro, e loro intermediari, è centrale in relazione agli adempimenti conseguenti alla determinazione e al pagamento dei premi INAIL. In base a quanto disposto dall’art. 44 del T.U., il datore di lavoro deve effettuare il pagamento dei premi di autoliquidazione e quelli relativi alle rate delle polizze con premio speciale. Con l’evoluzione normativa, l’originale scadenza indicata nel T.U. è stata fissata al 16 febbraio che per l’anno 2023 non è oggetto di differimento. Il pagamento del premio può essere effettuato in unica soluzione o con le altre modalità previste dalla norma che devono essere comunicate all’INAIL dal datore di lavoro.

Leggi news completa  

Settore gomma, plastica, cavi elettrici ed affini: rinnovato il CCNL

02/02/2023 in Lavoro

Per i lavoratori dipendenti delle aziende industriali appartenenti al comparto gomma, plastica, cavi elettrici ed affini, la Federazione gomma plastica, Femca Cisl, Filctem Cgil e Uiltec Uil, hanno rinnovato il CCNL di settore grazie alla sigla dell'ipotesi di accordo del 26 gennaio 2023. Le modifiche più importanti introdotte dal nuovo contratto collettivo riguardano, in particolare, i minimi retributivi tabellari, l’orario di lavoro dei turnisti, la riduzione di orario annua, la banca ore solidale e gli istituti della malattia, della maternità, dei permessi, l’assistenza integrativa, il lavoro a termine e il lavoro agile.

Leggi news completa  

Garanzie su prestiti bancari: come compilare i campi del portale on line per effettuare la richiesta

02/02/2023 in Finanziamenti

È possibile presentare richieste di ammissione alla garanzia del fondo PMI per il pagamento delle fatture, per consumi energetici, emesse nei mesi di ottobre, novembre e dicembre 2022. La garanzia del fondo sarà concessa: a titolo gratuito, nel caso in cui il tasso di interesse applicato alla quota garantita del finanziamento non superi, al momento della richiesta di garanzia, il rendimento dei buoni del tesoro poliennali (BTP) di durata media pari o immediatamente superiore al finanziamento concesso; nella misura massima dell’80% dell’importo dell’operazione finanziaria, in favore di tutti i soggetti beneficiari, indipendentemente dalla fascia di appartenenza di cui al modello di valutazione delle disposizioni operative del fondo. Come compilare la richiesta sul portale del fondo?

Leggi news completa  

Bonus acqua potabile: come presentare le comunicazioni per le spese sostenute nel 2022

02/02/2023 in Finanziamenti

È attivo dal 1° al 28 febbraio 2023 il canale telematico dell’Agenzia delle Entrate per l’invio delle comunicazioni per richiedere il bonus acqua potabile per le spese sostenute nel 2022. Nella comunicazione devono essere indicate esclusivamente le spese sostenute per l'acquisto e l'installazione di sistemi di mineralizzazione, filtraggio e addizione di anidride carbonica alimentare (E 290) o raffreddamento. Per essere ammissibili, le spese devono essere documentate con fattura elettronica o documento commerciale in cui deve essere riportato il codice fiscale di chi richiede il credito. I privati e, in generale, i soggetti diversi dagli esercenti attività d’impresa in regime di contabilità ordinaria, devono effettuare il pagamento con versamento bancario o postale o con altri sistemi di pagamento, comunque diversi dai contanti.

Leggi news completa  

eDAS per prodotti alcolici e oli lubrificanti: disponibile in ambiente di addestramento

01/02/2023 in Fisco

E’ disponibile, in ambiente di addestramento, la documentazione aggiornata con gli adeguamenti tecnici e funzionali per l’estensione dell’eDAS per la circolazione interna dei prodotti alcolici e degli oli lubrificanti. Questi aggiornamenti saranno disponibili in ambiente reale dal 1° aprile 2023. Lo ha reso noto l’Agenzia delle Dogane con un avviso del 31 gennaio 2023. Nella stessa data è stato anche evidenziato come sono stati effettuati gli aggiornamenti in TARIC relativamente alle aliquote IVA applicabili dal 1° gennaio 2023.

Leggi news completa  

Bando ISI 2022: in arrivo gli incentivi per la sicurezza sul lavoro

01/02/2023 in Finanziamenti

L’INAIL ha pubblicato sul proprio sito istituzionale l’avviso pubblico ISI 2022 rinnovando il finanziamento degli investimenti in materia di salute e sicurezza sul lavoro. Il bando è rivolto a tutte le imprese, comprese le ditte individuali, situate su tutto il territorio nazionale e iscritte alla Camera di Commercio Industria, Artigianato e Agricoltura e agli enti del terzo settore limitatamente all’asse di finanziamento 2. Le date di apertura e chiusura della procedura informatica, in tutte le sue fasi, saranno pubblicate sul portale dell’Istituto, nella sezione dedicata alle scadenze dell’Avviso Isi 2022, entro il 21 febbraio 2023.

Leggi news completa